Pedalare fa bene, scopriamone tutti i benefici

Pedalare è una buona pratica. Da più parti si dice che fare movimento giova alla salute. Ebbene, in estate il tipo di ginnastica che va per la maggiore è quella sui pedali. Le ragioni per cui dovremmo scegliere la bicicletta come mezzo di trasporto sono effettivamente molteplici.

Questione di prevenzione

Prima di tutto, come dimostra uno studio di ricercatori danesi, chi fa ciclismo recupera un ottimo stato di salute. La bici aiuta a prevenire problemi alle articolazioni e potenzia il sistema muscolare. Restando ai vantaggi per la salute ricordiamo che una regolare attività fisica sui pedali riduce i rischi di disturbi cardiaci, di sviluppare il diabete e la pressione alta e diminuisce persino il rischio di sviluppare il tumore al colon e al seno.

Capitolo risparmio

In second’ordine, la bicicletta è un mezzo di locomozione che non inquina ed è silenzioso. Ridurre i viaggi in automobile contribuisce a ridurre non solo l’effetto serra, ma anche lo smog, le piogge acide e l’inquinamento acustico. Si hanno vantaggi enormi, dunque, per la qualità della vita di ognuno di noi. Triplicando invece gli spostamenti in bici, limitando quelli sui veicoli a motore, cioè portando l’utilizzo dell’ecologica due ruote dal 5% al 15%, per la Federazione Europea dei Ciclisti si arriverebbe ad un risparmio del 5% delle emissioni del settore trasporti. Con un vantaggio evidente per la salute, l’ambiente, ma anche per il portafogli. Un vero e proprio toccasana.

Pedalare brucia calorie

Un’ultima stima arriva dall’Associazione belga ProVelo. Percorrendo 6 km al giorno per 5 giorni a settimana, si stima un taglio a persona ogni anno di 196 kg di emissioni di CO2, con un risparmio soldi in benzina. Un’attività fisica di questo tipo permette anche di bruciare un cospicuo numero di calorie. Mantenendo una linea invidiabile e muscolatura tonica.